venerdì 26 febbraio 2016

Rotary Sound Isolator II

Eccomi di nuovo.
Come al solito vi tengo aggiornati sui i miei lavori.
Vi ricordate il Suond Isolator di qualche articolo fa? 
Ebbene dopo molte prove e studi, 
oggi presento una nuova versione più sofisticata e versatile.
L'approccio elettronico è totalmente cambiato, nonostante la prima versione 
suonasse impeccabilmente. Ma come si dice: "chi si ferma è perduto".
Nella nuova veste, ho inserito tre nuovi controlli, oltre alle regolazioni
 Lowpass, Midpass e Highpass. 
Vediamo due regolazioni aggiuntive che permettono di regolare 
la frequenza di intervento di taglio dei controlli.
In più per espressa richiesta  dei committenti gli interventi si attestano ad oltre 20db
 e soprattutto sono molto veloci.

Alcune caratteristiche tecniche:
Lowpass  taglio regolabile, +20db/infinito
Highpass taglio regolabile, +20dB/infinito
Midpass  taglio regolabile, +20db/infinito
High Q Control con taglio regolabile 

Rispetto all'altro isolatore ho inserito un nuovo
controllo che ho chiamato HIGH Q MID CONTROL, 
che si attiva tramite la pressione di un tasto e la cui funzione 
è quella di controllare la gamma media con un potenziometro restituendo 
un effetto di suono vintage, molto richiesto, soprattutto tra i DJ americani.

Di seguito alcune foto del processo di costruzione, dal cad al prodotto finale.








Potete seguire gli sviluppi  e le prove in pista su Facebook

domenica 27 dicembre 2015

AUGURI

 Con l'occasione delle Sante Feste,
 a tutti gli amici che mi seguono sul blog, auguro
 un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo.


-----------------------------------------------------




With occasion of the Holy Celebrations,
I wish all friends that follow my blog,
a Merry Christmass and Happy New Year.


mercoledì 12 agosto 2015

Papa Francesco

Un bassorilievo del nostro caro papa, molto amato da tutti.
Lo inserisco tra i files free , affinchè chiunque lo desidera possa 
riprodurlo,  magari,  come esempio nella propria casa.



Per scaricare la depth map cliccate sopra e col tasto destro
del mouse salvatela sul vostro PC.
To download depth map click on photo and with rigth key
of mouse save it on your PC.




sabato 1 agosto 2015

Artcam : Halftoner avanzato

Continuiamo il tutorial sulle foto incise a mezzitoni, soffermandoci, 
questa volta, sulle foto riprodotte con matrice di punti.
Chi ha seguito lo scorso tutorial, sostanzialmente, non vedrà particolari 
differenze tra le due procedure se non quella relativa ai patterns 
vettoriali e alla strategia di lavorazione.
Infatti adesso, invece di costruire un pattern di vettori lineari, dovremo 
creare una matrice di punti circolari sulla foto.
Qualcuno ricorderà che ho già affrontato questo argomento in passato  Halftoner.
Diciamo che questa è un'altra tecnica in Artcam per ottenere la stessa cosa


Partiamo col nostro solito esempio:
tanto per non fare torto a nessuno, importiamo in Artcam 
un'altra "bonazza" del jetset e stabiliamo le  dimensioni tipiche 
del modello , 130x100 (x,y) per una profontità di 1.5mm.
Al solito consiglio di delineare un vettore chiuso attorno 
alla zona d'interesse per limitarne la lavorazione.


                             

Scegliamo una fresa Vbit per l'incisione con un anglo di 60 gradi.
Dalle relazioni matematiche riportate nello scorso articolo, abbiamo visto che:
   fresa 60°  t = 1.155 x p
fresa 90°  t = 2     x p
    fresa 120° t = 3.464 x p
dove "t" questa volta caratterizza la distanza minima tra i centri dei punti circolari e 
"p" indica la profondità di incisione.
Quindi nel nostro esempio avendo scelto una Vbit di 60° e una profondità di 1.5mm avremo:
t = 1.155 x 1.5 = 1.7325 

Però, se ricordate bene, avevo raccomandato di maggiorare 
tale distanza di almeno 0.5mm per evitare che due o più 
punti adiacenti di massima profondità,  possano accavallarsi fra loro .
Adesso perciò sappiamo che la matrice di punti deve avere 
una distanza tra un punto e l'altro di :
1.7325 + 0.5 = 2.2325mm.
Quindi abbiamo i dati per costruire la matrice di punti circolari.
Disegniamo un piccolo cerchio e aiutandoci con la funzione 
COPIA E RUOTA BLOCCO
creiamo una  matrice tale da riempire interamente il contorno di lavorazione.
E' essenziale capire che la dimensione dei cerchi non è importante, ma è
d'obbligo rispettare la distanza tra i loro centri (nel nostro esempio 2.2325mm).


                             
                                    

Come già visto nell'articolo precedente la funzione 
RITAGLIO VETTORI 
ci permetterà di limitare la matice all'interno del vettore contorno.



                                      
Alcuni esempi di matrice di cerchi   "a spirale, a 45 gradi  e lineare".




Sembra superfluo aggiungere che la matrice di punti può avere qualsiasi forma, 
deformazione o quantaltro  la vostra fantasia vi suggerirà, per 
ottenere un lavoro unico e personalizzato.
                                  

Passiamo quindi alla lavorazione  
Sembra quasi banale dire che useremo la strategia FORATURA.
C'è da dire che,  mentre, nello scorso articolo avevamo inserito una profondità 
di incisione pari a zero, in questo caso, poichè Artcam non accetta 
lo zero per il drilling , inseriremo una profondità fittizia di 0.001mm.
Allo stesso modo, in 
TRASFORMAZIONE TOOLPATH 
proietteremo la foratura sul rilievo



                                      
Di seguito i risultati :




                                      
Considerazione:
mi rendo conto , giustamente,  che qualcuno obietterà 
sul perchè fare tutto stò casino , se esistono programmi.,
peraltro gratuiti, che lo fanno automaticamente.

La risposta è molto semplice. 
Chi , come me , si cimenta in questo hobby, ha voglia di imparare
cose nuove e sperimentare situazioni che esulano dallo standard.
La libertà di decidere e l'applicazione del proprio estro, partorisce nel bene 
o nel male,  l'univocità dell'essere umano e delle sue creazioni, bandendo così
 l'effetto fotocopia,  più modernamente detto globalizzazione:  
cioè fare tutti la stessa cosa, allo stesso modo e, spesso, alla stessa ora.

Dubbi, domande e suggerimenti non saranno ignorati.

Arrivederci.